menu di scelta rapida

torna al menu di scelta rapida

L'ALTA FORMAZIONE E POSSIBILITA’ DI OCCUPAZIONE PER I SOGGETTI PIU’ ISTRUITI A LIVELLO LOCALE. ANALISI DI UN ULTERIORE ASPETTO DEL DIVARIO NORD-SUD.
Contributi sabato 1 gennaio 2011

L'ALTA FORMAZIONE E POSSIBILITA’ DI OCCUPAZIONE PER I SOGGETTI PIU’ ISTRUITI A LIVELLO LOCALE. ANALISI DI UN ULTERIORE ASPETTO DEL DIVARIO NORD-SUD.

Autori
Franca Falcone
Pubblicato da
Ist. Guglielmo Tagliacarne
Data di pubblicazione
2012
Luogo di pubblicazione
Roma
Paese di pubblicazione
Italia
 
© 2012 Istituto Guglielmo Tagliacarne
Tipo di edizione
Integrale
Lingua del testo
Italiano
 
LIBRO CARTACEO
Legatura
Non specificata
ISBN
978-88-904735-4-8
ISBN-A
10.978.88904735/48
 
 
Abstract
In linea con le indicazioni della letteratura economica sul ruolo cruciale dell’alta formazione nel migliorare le potenzialità di crescita e di benessere di un territorio, il presente saggio si propone di analizzare uno specifico aspetto del divario Nord-Sud, riguardante i problemi scaturenti al Sud dalla crescente disponibilità di soggetti molto istruiti e dal perdurare (allo stesso tempo) di carenti (e meno efficienti) possibilità di impiego dei giovani laureati a livello locale (nel confronto con quelli del Centro-Nord). A causa delle difficoltà di trovare nel loro territorio qualificati posti di lavoro, i giovani laureati del Sud appaiono molto disponibili ad emigrare nel Nord Italia, con il connesso rischio di una perdita netta di capitale umano ed il conseguente ulteriore impatto negativo sulle già precarie prospettive di crescita del Sud. In questo saggio sono presentati i primi risultati di una indagine empirica su questo rilevante aspetto del divario Nord-Sud, allo scopo di stimarne la portata e le tendenze in atto, i potenziali effetti e le implicazioni per la politica economica.