menu di scelta rapida

torna al menu di scelta rapida

Progetto EMPOWER - Exchange of experiences and iMplementation of actions for POsted WorkERs


  

Commissione Europea, DG Occupazione, Affari Sociali e Pari Opportunità (Contract - VP/2009/015/00067) nel quadro della Linea d'Azione "Pilot Projects on Working and living conditions of posted workers" (Call for Proporsals VP/2009/015)

Co-finanziato dall’Unione Europea (Commissione Europea, Direzione Generale Occupazione, Affari Sociali e Pari Opportunità - Contract VP/2009/015/00067, Linea d’Azione “Pilot Projects on Working and living conditions of posted workers” - Call for Proposals VP/2009/015) il progetto è stato attuato da una partnership composta da:

  • Istituto Guglielmo Tagliacarne,
  • Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali, (Direzione Generale del Mercato del Lavoro e Direzione Generale per l’Attività Ispettiva)
  • Inspectia Muncii (Ispettorato del Lavoro della Romania).

OBIETTIVI

L’iniziativa ha realizzato azioni pilota di sensibilizzazione e informazione sulla Direttiva 96/71/CE relativa al distacco transnazionale dei lavoratori, in particolare per:

  • potenziare la conoscenza degli Ispettori del lavoro sui contenuti e l’ambito di applicazione della Direttiva ed incrementare le competenze nelle attività di controllo sui lavoratori distaccati;
  • rafforzare il processo di cooperazione tra i principali stakeholders a favore dei lavoratori distaccati come previsto dalla Raccomandazione CE 2008/C5/01 del 31 Marzo 2008;
  • concordare una roadmap per l’avvio di accordi bilaterali tra Italia e Romania con particolare riferimento al settore costruzioni.

LE PRINCIPALI ATTIVITÀ

Le iniziative seminariali rivolte agli Ispettori del lavoro hanno visto la partecipazione:

  • di 121 ispettori nelle 5 sedi prescelte in Italia (Roma, Bari, Napoli, Milano, Vicenza);
  • di 135 ispettori nelle 3 sedi prescelte in Romania (Bucarest, Iasi, Timisoara).

Due i workshop (Roma e Bucarest), destinati ai principali stakeholders (Associazioni di categoria degli Imprenditori e dei Lavoratori, Istituzioni e decision makers) e finalizzati alla presentazione del Progetto e alla condivisione di spunti per migliorare il processo di cooperazione nell’applicazione della normativa in materia di distacco dei lavoratori tra Italia e Romania.

L’incontro transnazionale conclusivo e la tavola rotonda, tenutisi a Roma il 29 novembre, sono stati l’occasione per:

  • presentare i risultati del progetto, ed in particolare: il “Vademecum ad uso degli ispettori del lavoro e delle imprese” ed il “Protocollo di Cooperazione” tra Il Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali (DG Mercato del Lavoro e DG Attività Ispettiva) ed l’Ispettorato del Lavoro della Romania;
  • dibattere le questioni chiave inerenti l’applicazione della normativa sul distacco dei lavoratori nell’Unione Europea e per condividere ulteriori spunti - alla luce dei risultati del progetto e dei prodotti realizzati - per rafforzare la cooperazione amministrativa in materia, anche evidenziando le peculiarità riguardanti un settore - quello dell’edilizia - fortemente interessato dal fenomeno.

I PRODOTTI

  • Il distacco dei lavoratori nell’Unione europea – Vademecum ad uso degli Ispettori del Lavoro e delle Imprese” (versione pdf in italiano e in lingua romena);
  • Protocollo di Cooperazione” amministrativa tra Italia e Romania in materia di ispezioni sul lavoro, con particolare riferimento all’impiego di lavoratori distaccati ai sensi della Direttiva 96/71/CE (versione pdf in italiano e in lingua romena).

 

 con il supporto dell’UNIONE EUROPEA
 Commissione europea - DG Occupazione, Affari Sociali e Pari Opportunità.

La responsabilità delle informazioni e opinioni contenute ivi contenute è sotto l’esclusiva responsabilità degli autori. La Commissione Europea non è responsabile per l’uso che potrà essere fatto delle informazioni e opinioni ivi contenute.