menu di scelta rapida

torna al menu di scelta rapida

Chi siamo

Il Centro studi delle Camere di commercio Guglielmo Tagliacarne è il fulcro dell’informazione economica del Sistema camerale che opera attraverso ricerche, studi e analisi sulle policy in collaborazione con le altre strutture delle Camere di commercio.

Proseguendo e sviluppando l’esperienza e la tradizione dell’ Istituto Guglielmo Tagliacarne, - Fondazione dell’Unione Italiana delle Camere di Commercio che ha promosso la cultura economica nel nostro Paese dal 1986 al 2019 - il Centro Studi risponde alla necessità del Sistema camerale di rafforzare l’azione di analisi e monitoraggio dei fenomeni socio-economici attraverso un organismo capace di leggere e anticipare i profondi mutamenti in corso nei mercati e nella società per fornire informazioni utili di supporto alle policy.

La funzione degli studi e dell’informazione economica è una delle specifiche competenze assegnate dalla legge di riforma alle Camere di commercio (d.lgs 219/2016) a sostegno della competitività delle imprese e dei territori.

Il Centro Studi delle Camere di commercio Guglielmo Tagliacarne svolge attività di studio e di analisi in ambiti diversi che vanno: dalla lettura delle dinamiche delle imprese all’individuazione di percorsi di sviluppo locale, dalla osservazione delle tendenze dei settori e delle filiere produttive alla contabilità economica territoriale, alla definizione di linee di policy e al monitoraggio dei loro effetti.

Il Centro Studi inoltre ha specifiche competenze per l’allestimento di progetti in risposta a bandi di gara per attività di studi - a livello nazionale ed anche nell’ambito di Programmi a gestione diretta della Commissione Europea e di affiancamento alla costituzione di alleanze e partenariati - e fa parte del Sistema Statistico Nazionale SISTAN, contribuendo così alla produzione della informazione statistica ufficiale.

Le origini del Centro Studi: chi è Guglielmo Tagliacarne

Guglielmo Tagliacarne nasce a Orta Novarese (oggi Orta San Giulio) in provincia di Novara, nel 1893; si laurea alla Bocconi in Scienze Economiche e inizia la sua attività professionale con studi sulla struttura distributiva e sui consumi, sul comportamento degli operatori commerciali, sull'andamento demografico e occupazionale, fino a giungere al calcolo provinciale e regionale del reddito nazionale e dei consumi. Segretario Generale della Camera di Commercio di Milano, nel 1947 assume la direzione dell'Unione Italiana delle Camere di Commercio, costituita proprio quell'anno, ruolo che manterrà per oltre un ventennio.

Contemporaneamente si dedica agli studi di mercato. Risale a quel periodo la pubblicazione di Tecnica e pratica delle ricerche di mercato, ancora oggi considerato testo fondamentale per questa disciplina.
Docente universitario di statistica economica e di tecnica delle ricerche di mercato, fonda nel 1955 l' Associazione Italiana degli Studi di Mercato (AISM) e, qualche anno più tardi, la Scuola di Sviluppo Economico. Scompare a Roma nel 1979: sette anni più tardi, nel 1986, nasce l'Istituto Guglielmo Tagliacarne.